Ultime News

(14/06/2017) MOLISE: Proposta di legge in materia di disturbi dello spettro autistico

Deliberazione della Giunta Regionale 12 maggio 2017 n. 157, BUR 1 giugno 2017 n. 22



Sul Bollettino Ufficiale della Regione Molise n. 22 dell'1 giugno 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 12 maggio 2017 n. 157, "Proposta di legge regionale: "Disposizioni regionali in materia di disturbi dello spettro autistico e disturbi pervasivi dello sviluppo". Provvedimenti".

Sono destinatari delle azioni di cui alla presente legge, le persone minori, adolescenti e adulte affette da Disturbi dello Spettro Autistico (ASD) e da Disturbi del Comportamento e Disabilità Intellettiva (DPS), nonché i loro familiari.

La Regione promuove la piena integrazione sociale, scolastica e lavorativa delle persone portatrici di ADS e DPS, in particolare:
a. Promuove programmi di screening, con campagne di sensibilizzazione a livello regionale;
b. Adotta i metodi e gli interventi diagnostici, terapeutici, educativi, abilitativi e riabilitativi validati dall'istituto superiore della sanità e le buone pratiche realizzate in altre regioni evidence base;
c. Accoglie le evidenze scientifiche validate a livello nazionale ed internazionale comunque ricollegabili ai ADS e DPS;
d. Riconosce il ruolo determinante della famiglia quale parte attiva nella elaborazione ed attuazione del progetto di vita della persona con disturbi ADS e DPS di concerto con i professionisti specializzati (tra cui: neuropsichiatra, psichiatra, psicologo, educatore, terapista occupazionale, logopedista, psicomotricista, assistente sociale, tecnico della riabilitazione) nel trattamento dei casi di ADS e DPS;
e. Sostiene il lavoro di cura svolto dalle famiglie, nella consapevolezza della famiglia come attore significativo del progetto terapeutico;
f. Promuove iniziative di sostegno (tra cui il parent training) e di consulenza alla famiglia durante i PDTA specifici delle persone con disturbi ADS e DPS;
g. Promuove iniziative volte alla comunicazione e alla collaborazione tra famiglia, scuola, servizi sanitari, servizi sociali.

È istituito il Coordinamento Regionale per i soggetti con ADS e DPS, composto, tra gli altri, anche da un rappresentante indicato dalle Associazioni legalmente riconosciute di persone con disturbi DSA e DPS, operanti sul territorio regionale.

Il Coordinamento Regionale per i soggetti con ADS e DPS ha come finalità tra l'altro di:
a. Progettare e gestire programmi di inclusione sociale, scolastica e lavorativa dei soggetti con ADS e DPS;
b. Progettare e gestire attività formative specifiche per operatori sanitari, sociosanitari, sociali e scolastici a supporto dei soggetti con DSA e DPS;
c. Progettare e gestire attività formative a supporto dei caregiver e dei familiari dei soggetti con DSA e DPS;
d. Coordinare le attività di tutti i soggetti presenti nelle filiere assistenziali specifiche attivabili nella Regione Molise, valorizzandone tutti gli apporti utili individuati e promuovendone l'integrazione nei processi assistenziali specifici.

Leggi la Deliberazione nella sezione Normativa Regionale di Nonprofitonline.

Autenticazione necessaria

Per inserire un tuo commento a questo articolo devi essere registato, se non sei ancora registrato clicca qui. Se sei già registrato al sito effettua l’autenticazione inserendo il tuo indirizzo e-mail e la tua password.

Stampa questa pagina Invia questa pagina ad un amico
© 2015 Edinet Srl - Tutti i diritti riservati - Via Gaetano Doninzetti 30 - 20122 Milano - tel. 02.77886211 - P.IVA: 12985430151 - Privacy policy - Site credits