Ultime News

(05/10/2017) ABRUZZO: Gioco d'Azzardo Patologico, approvazione Piano regionale 2017-2018

Deliberazione della Giunta Regionale 14 luglio 2017 n. 383, BUR 20 settembre 2017 n. 38



Sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo 20 settembre 2017 n. 38 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 14 luglio 2017 n. 383, "Prevenzione, alla cura e alla riabilitazione delle patologie connesse alla dipendenza da Gioco d'Azzardo Patologico (GAP) - Approvazione Piano regionale GAP 2017-2018 e schema tipo di convenzione con Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)".

Con il presente provvedimento vengono approvati: il Piano regionale 2017-2018 sul Gioco d'Azzardo Patologico (GAP), il Progetto esecutivo del CNR, e lo schema tipo di convenzione da sottoscriversi tra Regione Abruzzo e il CNR.

Piano regionale 2017-2018 sul Gioco d'Azzardo Patologico (GAP), che ha come riferimento il "Piano d'Azione Nazionale G.A.P. 2013-2015 - Area Prevenzione", rappresenta uno strumento strategico per prevenire e contrastare il gioco d'azzardo Patologico attraverso una programmazione che coordina e integra molteplici interventi su tutto il territorio regionale. Con il presente Piano la Regione Abruzzo si impegna a conseguire gli obiettivi prefissati e a porre in essere le necessarie attività in collaborazione con tutti gli attori diversamente impegnati nella prevenzione e nel contrasto del fenomeno della diffusione del gioco d'azzardo e del fenomeno della dipendenza.

Nel Piano viene sottolineata l'importanza di incentivare le collaborazioni con il privato sociale senza scopo di lucro e con le associazioni di mutuo-aiuto, che si occupano già di problemi azzardo-correlati, allo scopo di attuare azioni sinergiche di prevenzione e riduzione della patologia, i rischi ad essa legati e la prevenzione delle ricadute post dimissione.

Il Piano infatti punta al potenziamento della rete territoriale esistente tra tutti i diversi attori impegnati.
A tal fine è necessario implementare le attività di prevenzione cura e riabilitazione del Gioco d'azzardo poste in capo alle strutture del Sistema Sanitario Abruzzese.
Per le attività di prevenzione del GAP ogni ASL deve coinvolgere gli Enti Locali, il sistema scolastico, familiare e lavorativo, il volontariato.
Per le attività di cura e di riabilitazione le ASL devono collaborare con i Gruppi di Automutuoaiuto già in essere, che si occupano di problemi azzardo correlati, per sviluppare sistemi flessibili che rafforzino il sistema di promozione della salute e della cura.

Il Piano descrive nel dettaglio il target, le attività, le modalità di utilizzo dei fondi.
In allegato sono riportati:
- il Progetto esecutivo per l'attivazione di un sistema di monitoraggio e analisi epidemiologica del gioco d'azzardo patologico (G.A.P.) - Regione Abruzzo - Piano regionale GAP 2017-2018;
- la Convenzione tra il Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Fisiologia clinica e la Regione Abruzzo-Dipartimento per la Salute e il Welfare-Servizio della prevenzione e tutela sanitaria ai fini della attivazione di un sistema di monitoraggio e analisi epidemiologica del gioco d'azzardo.

Nella sezione Normativa Regionale di Nonprofitonline potete leggere la Deliberazione della Giunta Regionale 14 luglio 2017 n. 383.

Redazione Non profit on line

Autenticazione necessaria

Per inserire un tuo commento a questo articolo devi essere registato, se non sei ancora registrato clicca qui. Se sei già registrato al sito effettua l’autenticazione inserendo il tuo indirizzo e-mail e la tua password.

Stampa questa pagina Invia questa pagina ad un amico
© 2015 Edinet Srl - Tutti i diritti riservati - Via Gaetano Doninzetti 30 - 20122 Milano - tel. 02.77886211 - P.IVA: 12985430151 - Privacy policy - Site credits