Ultime News

(07/11/2017) TOSCANA: Disposizioni generali sui diritti e le politiche per le persone con disabilità

Legge Regionale 18 ottobre 2017 n. 60, BUR 25 ottobre 2017 n. 44



Sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana 25 ottobre 2017 n. 44 è stata pubblicata la Legge Regionale 18 ottobre 2017 n. 60 "Disposizioni generali sui diritti e le politiche per le persone con disabilità".

Il provvedimento persegue diverse e importanti finalità:
- promuovere e assicurare i diritti della persona con disabilità sulla base dei principi di eguaglianza, non discriminazione e inclusione sociale;
- rimuovere e prevenire le condizioni che impediscono alla persona con disabilità il raggiungimento della propria autodeterminazione;
- favorire la realizzazione del diritto al lavoro delle persone con disabilità, promuovendo interventi finalizzati all'inserimento e alla permanenza nel lavoro delle stesse;
- regolare l'attività dei soggetti pubblici e privati diretta a eliminare situazioni di rischio, di ostacolo o di impedimento alla mobilità e fruibilità generale derivanti da barriere architettoniche e sensoriali;
- assicurare il diritto all'informazione delle persone con disabilità anche mediante lo sviluppo del portale regionale della disabilità.

La Legge, composta da 30 articoli, vuole riordinare la normativa in tema di disabilità.

Sotto il profilo linguistico è previsto che nelle Leggi, nei regolamenti e negli atti amministrativi si utilizzino esclusivamente i termini “disabilità” e “persona con disabilità” (art. 2).

In tema di accertamento sanitario della disabilità è prevista una semplificazione delle procedure.

Sono poi disciplinati i seguenti aspetti: progetti per le persone con disabilità (Progetto di vita, Vita indipendente, Durante e dopo di noi, Accesso ai percorsi clinico-assistenziali, Progetto riabilitativo individuale, Assistenza protesica); eliminazione delle barriere all'accessibilità, mobilità e trasporto sociale; disposizioni in materia di diritto all'educazione e all'istruzione, alla formazione e al lavoro; partecipazione alle attività culturali, ludiche e sportive; organismi per la partecipazione (Forum delle associazioni delle persone con disabilità, Consulta regionale per la disabilità e Centro regionale per l'accessibilità).

In particolare, per quanto riguarda la mobilità, all'art. 17 si legge che "Per favorire l'esercizio del diritto di libera circolazione su gomma, ferro, fune e marittima, per le persone con disabilità, la Regione promuove azioni volte a favorire la possibilità di utilizzo dei vettori di trasporto passeggeri da parte delle suddette persone senza preavviso".

Viene istituito, a decorrere dal primo gennaio 2018, il “Centro regionale per l’accessibilità”, che svolgerà funzioni di con funzioni di:
- supporto alle direzioni regionali per il coordinamento e l'attuazione delle politiche regionali in tema di disabilità;
- informazione e consulenza in materia di accessibilità e barriere architettoniche, in particolare per l'adattamento domestico e il supporto all'autonomia;
- monitoraggio delle iniziative e dei progetti in tema di accessibilità a nuove tecnologie;
- collaborazione alla gestione e aggiornamento del portale regionale sulla disabilità;
- consulenza agli operatori pubblici coinvolti nei percorsi dedicati alle persone con disabilità;
- promozione di iniziative sul territorio regionale per una reale diffusione della cultura dell'accessibilità e per l'inclusione delle persone con disabilità.
Per realizzarlo è stato previsto lo stanziamento di 150.000 euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019.

Potete leggere la Legge n. 60/2017 nella sezione Normativa Regionale di Nonprofitonline.

Redazione Non profit on line

Autenticazione necessaria

Per inserire un tuo commento a questo articolo devi essere registato, se non sei ancora registrato clicca qui. Se sei già registrato al sito effettua l’autenticazione inserendo il tuo indirizzo e-mail e la tua password.

Stampa questa pagina Invia questa pagina ad un amico
© 2015 Edinet Srl - Tutti i diritti riservati - Via Gaetano Doninzetti 30 - 20122 Milano - tel. 02.77886211 - P.IVA: 12985430151 - Privacy policy - Site credits