Ultime News

(04/12/2017) On line il primo quadro informativo integrato sulla violenza contro le donne

Realizzato da ISTAT e Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri



Report statistici, analisi, documenti sulle politiche italiane ed europee di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne. Per la prima volta un quadro informativo integrato è on line, realizzato da ISTAT e Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

In coincidenza con l'adozione del nuovo Piano nazionale di contrasto alla violenza sulle donne 2017-2020, una pagina del sito www.istat.it (http://www.istat.it/it/violenza-sulle-donne) è interamente dedicata a una visione di insieme su questo grave fenomeno, attraverso l’integrazione di dati provenienti da varie fonti istituzionali, come Istat, Dipartimento per le Pari Opportunità, Ministeri, Regioni, Centri antiviolenza, Case rifugio ed altri servizi, come ad il numero di pubblica utilità 1522.
All’interno sono disponibili, tra l'altro, documenti sulle attività formative nelle scuole e presso gli operatori.

Si tratta dunque di un osservatorio privilegiato a disposizione degli organi di Governo e di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti nel contrasto alla violenza di genere.

Per garantire la massima aderenza alla Convenzione di Istanbul, il nuovo Piano antiviolenza si articola secondo tre linee di intervento:

1) prevenire la violenza (attraverso piani educativi e di comunicazione, oltre che di formazione di operatori del settore pubblico e privato);

2) proteggere e sostenere le vittime (attraverso le reti territoriali antiviolenza);

3) perseguire e punire (in sinergia con soggetti istituzionali quali il Ministero dell'Interno, della Difesa, della Giustizia, il Csm, i tribunali penali, civili e minorili).

Il nuovo Piano si completa con la costruzione di un sistema integrato di raccolta dei dati ad opera dell'Istat e con un'analisi valutativa, condotta da Dipartimento pari opportunità con IRPPS-CNR, sugli interventi promossi e finanziati e, soprattutto, sui loro effetti e risultati.

"Abbiamo studiato un approccio strutturale nella strategia di lotta alla violenza contro le donne, prevedendo anche lo stanziamento di maggiori fondi - ha sottolineato la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega alle Pari Opportunità, Maria Elena Boschi - Ora che il nuovo Piano è stato adottato, va avviato il lavoro di individuazione di interventi concreti, fondati su un cronoprogramma, che tutti i soggetti coinvolti si impegneranno a rispettare e a rendere pubblici e valutabili attraverso la compilazione di schede obiettivo".

http://www.pariopportunita.gov.it

Autenticazione necessaria

Per inserire un tuo commento a questo articolo devi essere registato, se non sei ancora registrato clicca qui. Se sei già registrato al sito effettua l’autenticazione inserendo il tuo indirizzo e-mail e la tua password.

Stampa questa pagina Invia questa pagina ad un amico
© 2015 Edinet Srl - Tutti i diritti riservati - Via Gaetano Doninzetti 30 - 20122 Milano - tel. 02.77886211 - P.IVA: 12985430151 - Privacy policy - Site credits