Ultime News

(09/02/2017) LIGURIA: Protocollo regionale per il contrasto della violenza nei confronti di donne, minori e fasce deboli

Deliberazione della Giunta Regionale 20 dicembre 2016 n. 1184, BUR 25 gennaio 2017 n. 4



Sul Bollettino Ufficiale della Regione Liguria 25 gennaio 2017 n. 4 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 20 dicembre 2016 n. 1184, "Approvazione schema protocollo intesa: Protocollo regionale per la prevenzione ed il contrasto della violenza nei confronti di donne minori e fasce deboli. Disposizioni in materia di percorso assistenziale in caso di violenza sessuale e domestica".

Il presente Protocollo si propone importanti finalità:
- l'adozione di azioni su tutto il territorio regionale, volte all'emersione, alla prevenzione ed alla repressione dei reati di violenza ai danni di donne, minori, fasce deboli, anche tramite l'utilizzo della banca dati del Dipartimento Salute e Servizi Sociali della Regione Liguria ove sono registrati gli accessi, con relativo codice, presso le strutture di Pronto Soccorso e/o ospedaliere dell'intera regione;
- l'attuazione del Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere, adottato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 luglio 2015, anche attraverso ciascuna Conferenza dei Sindaci che coordinerà, per la parte relativa al sostegno sociale delle vittime, gli interventi per il contrasto, il trattamento della violenza contro le donne e il loro inserimento sociolavorativo;
- la costituzione, in ciascun ambito territoriale di competenza, di un gruppo di lavoro interistituzionale, composto oltre che da magistrati ed operatori di polizia giudiziaria, da medici operanti presso le strutture di Pronto Soccorso, operatori sociali e socio sanitari, con il fine di garantire la cura, il sostegno delle vittime, lo scambio tempestivo di flussi "dedicati" di informazioni - quali referti o altre segnalazioni - in grado di evidenziare fatti di reato commessi mediante violenza anche se dissimulati nel contesto di episodi di apparente minore rilevanza sanitaria o penale;
- l'istituzione, presso i presidi ospedalieri di tutta la regione, di un percorso di accompagnamento della vittima di violenza volta a facilitare le denunce spontanee e a favorire interventi a tutela dei minori eventualmente coinvolti, previo raccordo con le eventuali esperienze già in atto;
- la promozione di un percorso di sostegno e trattamento della persona maltrattante;
- la promozione della formazione di tutti gli operatori coinvolti nel contrasto del fenomeno;
- l'individuazione di strategie di prevenzione e di intervento sulle cause e sulle situazioni che possono portare ad innescare comportamenti di violenza;
- la costruzione di un sistema condiviso di rilevazione, raccolta, ed analisi dei dati.

Il Protocollo specifica gli impegni che si assumoni i vari soggetti aderenti (tra cui: la Regione Liguria, i Comuni, le Prefetture, l'Università degli Studi di Genova, l'Ufficio Scolastico Regionale, le Questure, i Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, le A.S.L., l'IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino-IST Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro, l'Ente Ospedaliero Ospedali Galliera, l'IRCCS Istituto Giannina Gaslini, l'Ospedale Evangelico Internazionale).

Per leggere il testo completo della Deliberazione, vai nella sezione Normativa Regionale di Nonprofitonline.

Autenticazione necessaria

Per inserire un tuo commento a questo articolo devi essere registato, se non sei ancora registrato clicca qui. Se sei già registrato al sito effettua l’autenticazione inserendo il tuo indirizzo e-mail e la tua password.

Stampa questa pagina Invia questa pagina ad un amico
© 2015 Edinet Srl - Tutti i diritti riservati - Via Gaetano Doninzetti 30 - 20122 Milano - tel. 02.77886211 - P.IVA: 12985430151 - Privacy policy - Site credits