(25/10/2017) CORSO DI ALTA FORMAZIONE: La riforma del Terzo settore. Novità, problemi e percorsi di attuazione

Organizzato dalla Scuola Superiore Sant’Anna, dalla Fondazione PNP - profit non profit e dal Centro servizi per il volontariato Toscana (CESVOT).
25/10/2017


Il corso di alta formazione La riforma del Terzo settore. Novità, problemi e percorsi di attuazione ha come obiettivo di fornire gli strumenti fondamentali per orientarsi nelle novità del Codice del Terzo settore e dei decreti legislativi di attuazione della legge delega n. 106 del 2017. La riforma, infatti, tocca quasi ogni ambito del c.d. diritto del Terzo settore e la quasi totalità degli enti sarà coinvolta in un percorso di adeguamento dei propri statuti. Ma soprattutto, sarà necessario un “ripensamento” delle attività, dell’organizzazione e dei rapporti con la Pubblica amministrazione. Il progetto del corso è stato sviluppato dall’area TESS&RE – Terzo settore sussidiarietà & regole della Scuola Superiore Sant’Anna, dalla Fondazione PNP - profit non profit e dal Centro servizi per il volontariato Toscana (CESVOT).

Le lezioni avranno cadenza mensile, articolate in una sessione mattutina ed una pomeridiana (sabato, con orario 9:00-13:00; 14:00-18:00). In ciascuna lezione si alterneranno momenti di didattica frontale sui temi di maggiore importanza del Codice del Terzo settore, dei decreti legislativi su impresa sociale e cinque per mille ed un vero e proprio “osservatorio” sull’attuazione della riforma. I docenti provengono dal mondo universitario, dal mondo delle professioni e da quello del Terzo settore.

I destinatari sono i legali rappresentanti, gli amministratori, i dirigenti e tutte le figure interne alle organizzazioni not for profit chiamate a confrontarsi con l’attuazione della riforma ed a valutare quali cambiamenti agli assetti giuridici, organizzativi e funzionali risultino più conformi alla nuova disciplina. Il corso si rivolge, altresì, ai professionisti (avvocati, commercialisti, esperti contabili) che saranno interessati dall’attività di consulenza nei confronti degli enti del Terzo settore. Potranno partecipare anche funzionari pubblici, specialmente coloro che saranno chiamati, a livello municipale e regionale, alla gestione del nuovo Registro unico del Terzo settore ed alla gestione dei rapporti con gli enti (convenzioni, co-progettazione, ecc.). La frequenza è utile anche per studenti e ricercatori, interessati ai temi oggetto delle lezioni.

L’inizio è previsto il 25 novembre 2017.
Il corso prevede un monte-ore di didattica frontale pari, complessivamente, a 52 ore. Il corso attribuisce 3 CFU. Il conseguimento del diploma avviene con la frequenza ad almeno l’80% delle lezioni e con il superamento di una prova finale.
Sono disponibili 25 posti.

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 16 novembre 2017.

La quota di partecipazione è di 650 Euro ed include la didattica, i materiali e la mensa nei giorni di frequenza. Alla domanda di iscrizione, pena l’esclusione, dovranno essere allegati: curriculum vitae; documento di identità in corso di validità; copia del bonifico attestante il versamento della quota di iscrizione.

E’ possibile iscriversi al corso esclusivamente on-line, registrandosi sul sito della scuola Sant'Anna di Pisa.

Per maggiori informazioni vai al sito del corso.


Contatti:

info@formazioneterzosettore.it

Dott. Luca Gori (Scuola Sant’Anna di Pisa)
gori@sssup.it

Dott. Giorgio Sciumé (Fondazione PNP – profit non profit)
giorgio.sciume@nonprofitonline.it