(11/07/2018) PUGLIA: Disciplina delle associazioni Pro loco

Legge regionale 11 giugno 2018 n. 25, BUR 15 giugno 2018 n. 80
11/07/2018


Con la Legge regionale 11 giugno 2018 n. 25, pubblicata sul BUR 15 giugno 2018 n. 80, la Regione Puglia riconosce e promuove le associazioni pro loco, come uno degli strumenti della promozione turistica di base, nonché della valorizzazione delle risorse naturali, ambientali, artistiche, storiche, culturali, sociali ed enogastronomiche, favorendone il ruolo attivo finalizzato all'attrattività del proprio territorio.

Le attività che svolgono le associazioni pro loco nel territorio sono:
- la valorizzazione delle risorse turistico-culturali locali mediante iniziative dirette alla tutela e alla salvaguardia del patrimonio materiale e immateriale della località;
- l'organizzazione, anche in collaborazione con enti pubblici e/o privati, di iniziative quali visite, escursioni, attività di animazione locale, azioni di valorizzazione ambientale e gestione dei monumenti e dei relativi servizi, finalizzati alla loro fruizione turistica e culturale;
- servizi di accoglienza, assistenza ed informazione turistica;
- promozione di attività di utilità e solidarietà sociale.

La presente legge disciplina i requisiti, le caratteristiche dello Statuto e le procedure per l'iscrizione all'Albo regionale delle associazioni pro loco che, soggetto a revisione triennale, costituisce condizione indispensabile per fruire della denominazione "Pro loco" e per accedere a qualsiasi provvidenza, beneficio, contributo o finanziamento da parte della Regione Puglia.

La Regione Puglia riconosce anche l'attività delle strutture associative delle pro loco maggiormente rappresentative a livello regionale che svolgono, per le stesse pro loco, attività di coordinamento, rappresentanza, tutela ed assistenza (si considerano maggiormente rappresentative le strutture associative delle pro loco cui aderisca un numero di pro loco non inferiore al 20 per cento di quelle operanti sul territorio provinciale).

I comuni possono consultare le pro loco nella redazione dei programmi e dei progetti turistici locali e stipulare con esse convenzioni finalizzate all'organizzazione di eventi turistici locali, alla gestione degli uffici per l'informazione e l'accoglienza di turisti, all'utilizzo a titolo gratuito di locali e attrezzature del comune.

L'allegato A alla presente legge riporta uno Statuto tipo di "Associazione Pro loco".

Il testo della legge è disponibile nella sezione Normativa Regionale di Nonprofitonline.

Redazione Non profit on line